39enne perseguita la ex moglie: arrestato per stalking dalla Polizia

La insulta e la perseguita per un anno perché nera: stalker arrestata a Roma

SALERNO- È tornato a piede libero Domenico Senatore, la guardia giurata 37enne che nella notte tra sabato e domenica, a Nocera Inferiore ha investito e ucciso un camionista di 47 anni, Fabrizio Senatore (omonimo e non parente), in via Fluminate, nella zona periferica della città. L'uomo ha seguito l'ex moglie che stava andando dall'avvocato.

Sul posto hanno trovato la signora in forte stato di agitazione e molto impaurita dall'atteggiamento provocatorio dell'ex, che ha continuato imperterrito ad esporre il proprio punto di vista con veemenza, noncurante della presenza degli agenti che lo hanno quindi subito fermato. L'uomo è stato quindi accompagnato in Commissariato per consentire i successivi approfondimenti investigativi sul suo conto. Poi, però, quando l'escalation degli episodi persecutori ha portato la 55enne a passare dalle semplici offese (pronunciate anche di fronte al figlio minorenne della vittima) alle aggressioni fisiche, la sua vittima si è rivolta finalmente alla polizia.

Per questo era stato già denunciato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia ma, evidentemente, senza che ciò lo determinasse a desistere.

La procura ha inizialmente chiesto e ottenuto una prima ordinanza che vietava alla 55enne di avvicinarsi alla donna che aveva preso di mira.

Correlati:

Commenti


Altre notizie