Zappadu: "Basta Berlusconi, vorrei paparazzare Renzi con la Boschi"

Levata di scudi di Forza Italia ad Alessandro Di Battista del M5S

"Forza Italia è Berlusconi, è un partito padronale ed è l'emblema del berlusconismo, di quello spirito che ha pervaso e contaminato questo Paese dell'illegalità e della distruzione morale". Qualche telefonata ma volta, soprattutto, a quella che sembra essere più una spartizione di poltrone che non un accordo su basi programmatiche e di governo. "Mi auguro che possa liberarsi dal berlusconismo". E sull'ipotesi di un incarico esplorativo a Giorgetti, capogruppo della Lega alla Camera, il leader del Carroccio ha risposto: "Il problema non è la personalità, ma che mancano i numeri". Come se non bastasse, più di Maio la maltratta come leader di una coalizione che secondo lui non c'è e più lei se la prende con Berlusconi che reagisce. E c'è poi il Pd, che continua a stare alla finestra, evitando di intervenire e restando fermo sulla linea portata avanti dal 5 marzo: opposizione e nessuna alleanza di governo. Al quale chiedono di fare un "passo di lato" per favorire un'intesa con la Lega. "Forza Italia è l'emblema del berlusconismo che va oltre Berlusconi", la lettura di "Dibba".

Zappadu:

Nonostante sia stato Salvini a leggere il comunicato del centrodestra, mandato in onda in diretta dal tg di La7, la scena è sembrata volersela prendere a tutti i costi Berlusconi. In questo modo formalmente si potrebbe superare il veto di Maio su Berlusconi, visto che ufficialmente il M5S non si alleerebbe con Forza Italia, ma allo stesso tempo l'ex Cavaliere, seppur delegando al segretario leghista, rientrerebbe a pieno titolo nella maggioranza di governo (anche se indirettamente). Questa è un'anomalia che dovrà essere assolutamente sanata.

Correlati:

Commenti


Altre notizie