Di Battista: "Berlusconi è il male assoluto, ostacolo alla legalità"

M5s, Di Battista:

"Come può Salvini parlare di legalità e andare a braccetto con un uomo dalla 'naturale capacità a delinquere' (parole del Tribunale di Milano) come Berlusconi?", scrive senza censure Di Battista, chiedendosi inoltre se il "Tinto Bass di Arcore" non abbia per caso in mano "qualche dossier" o "qualche finanziamento", che sta usando come arma di ricatto nei confronti di Salvini, del quale non si spiega i tentennamenti. E non si riferisce soltanto a deputati poco noti: "Vi dico che sono in tanti a esprimere apprezzamenti su Berlusconi anche tra i leader del Movimento cinque stelle". Non usa giri di parole l'ex deputato M5S Alessandro Di Battista al Festival internazionale del giornalismo di Perugia, riferendosi a Silvio Berlusconi.

"Forse ci sono cose che non sappiamo, si parla di fideiussioni..." Se, aggiunge, "mi date una foto segnaletica e io forse lo riconosco, perché è un condannato incandidabile e ineleggibile". Il Movimento 5 Stelle rientri nelle logiche e nello spirito della Costituzione tanto decantata, dialogando con tutte le forze democraticamente elette e rispettando tutti i movimenti politici. Questo popolo si deve svegliare. Un governo con il Pd?

Puntuali anche le ire delle capigruppo di Fi alla Camera e al Senato, Mariastella Gelmini, e Anna Maria Bernini, in un comunicato congiunto affidato alle agenzie, dicono che Di Battista "immerso nella sua palude dell'odio dove sguazza senza vergogna", "sparge schizzi di fango a beneficio di chi vive e si nutre di rancore". La situazione è complessa, sapevamo che questa legge elettorale era pessima, organizzammo manifestazioni di piazza contro l'ennesima legge elettorale scritta per nominare i parlamentari (e non per farli eleggere) per poi controllarli e quindi ricattarli politicamente.

Ma se gli altri continuano a litigare, si torna al voto. Il Capo politico M5s Luigi Di Maio ha sempre detto di essere aperto al dialogo con Lega e Pd, ma di non essere disponibile a un confronto con l'ex Cavaliere. Altrimenti quando si approvano le leggi di cui il Paese ha bisogno? La ricandidatura? "Non la escludo ma non è prevista".

Correlati:

Commenti


Altre notizie