Xiaomi Black Shark: ufficiale lo smartphone per giocatori

Black Shark Gaming Phone è ufficiale: Snapdragon 845, sistema raffreddamento a liquido e controller a parte

Una delle caratteristiche più interessanti di questo prodotto è sicuramente la presenza di un sistema di raffreddamento a liquido, che permette di far diminuire la temperatura del processore di almeno 8 gradi quando lo smartphone è in uso e sotto sforzo.

Abbiamo poi un pulsante dedicato che attiva la modalità Shark per spingere al massimo le prestazioni ed offrire un gaming più immersivo.

Inoltre, tramite il lettore di impronte frontale, potremo attivare la modalità silenziosa/non disturbare anche mentre striamo giocando, tramite una serie di controlli in sovraimpressione che vi permetteranno di gestire un po' tutti i principali toggle del sistema.

Ma le sue caratteristiche interessanti non finiscono ovviamente qui. Il processore grafico è la GPU Adreno 630 ed è presente una tecnologia intelligente di compensazione del movimento MEMC con potenziamento delle immagini (Dynamic Range Enhancement, DRE).

Inoltre la posizione delle antenne è stata ottimizzata in modo da non avere problemi di ricezione durante il gioco.

Oltre a tutto questo, sarà inclusa una batteria di 2.910 mAh insieme al supporto per la ricarica rapida, sarà presente anche un sensore IR. Sfortunatamente, né NFC né il jack da 3,5 mm saranno introdotti nel MI6x.

Nonostante la vocazione da gaming, interessante è il comparto multimediale di Xiaomi Black Shark.

Il reparto fotografico conta tre fotocamere, una frontale da 20 megapixel con apertura F/2.2 e due frontali, rispettivamente da 12 megapixel con apertura F/1,75 e 20 megapixel con apertura F/1,75 supportate da flash dual tone.

L'azienda di produzione offre anche un gamepad apposito da inserire ai lati dello smartphone, che può mettere a disposizione degli utenti un'ulteriore batteria da 150 mAh, capace di fornire ulteriori 3,5 ore di esperienza videoludica.

Da un punto di vista software, Xiaomi Black Shark è spinto dall'ultimo Android 8.1 Oreo personalizzato dall'interfaccia proprietaria MIUI, opportunamente rifinita per offrire una esperienza gaming pura. Il gamepad (non è chiaro se sia anche in bundle con lo smartphone o meno) costa invece appena 179 yuan, circa 23€.

Xiaomi Black Shark costa 2.999 yuan (390€ circa) per la versione 6/64 GB e 3.499 yuan (450€ circa) per quella 8/128 GB, con disponibilità in Cina a partire da oggi stesso. Non ci resta che attendere per scoprire se giungerà anche in terra nostrana.

Il design di questo smartphone è chiaramente legato al mondo gaming e non poteva essere diversamente.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! .

Correlati:

Commenti


Altre notizie