Genova, Gdf sequestra 21 tonnellate di farmaci illegali sbianca pelle

Sequestrati farmaci per sbiancare pelle

Nell'ambito della capillare attività di controllo e monitoraggio dei flussi marittimi e commerciali operata nell'ambito del porto del capoluogo ligure, i finanzieri del II Gruppo della Guardia di Finanza di Genova hanno compiuto un ingente sequestro a contrasto del commercio illegale di farmaci. Si tratta, secondo quanto riferisce l'edizione locale del quotidiano la Repubblica, di prodotti utilizzati prioritariamente per lo sbiancamento cutaneo, venduti anche in Italia nei negozi etnici noti con il nome di "afro-shop". Si tratta di 21 tonnellate di prodotti trovati in un container sbarcato da una nave proveniente dall'India. Un prodotto venduto come cosmetico ma che, in realtà, viene inserito a tutti gli effetti nell'elenco dei farmaci e non dovrebbe essere utilizzato in modo massiccio come avviene invece per scopi estetici. Il container in cui erano stipati viaggiava verso la destinazione africana acompagnato fraudolentemente da un documento doganale di transito comunitario. A gestire il commercio un'azienda milanese specializzata nel commercio all'ingrosso di medicinali.

Tali medicinali sarebbero in grado di provocare danni rilevanti non solo a livello cutaneo, ma anche a carico dell'intero organismo, con l'insorgere di malattie quali il diabete, l'ipertensione arteriosa o il malfunzionamento dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene. Le Fiamme gialle genovesi, le cui indagini sono state dirette e coordinate dal sostituto procuratore Daniela Pischetola, stanno operando approfondimenti investigativi per verificare la regolarità di pregresse analoghe spedizioni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie