Agguato a Napoli, grave ventenne ferito

Sparatoria tra la folla a Napoli, 20enne in gravi condizioni

Ancora violenza e spari a Napoli.

Terrore tra le strade di Napoli, la camora torna a sparare tra le gente.

"Sono stato io, ho preso la pistola e mi sono ferito con due colpi di pistola al petto", sarebbero state le parole proferite da Vincenzo Mazio dopo il ferimento, al fratello, che ha riferito tutto alle forze dell'ordine nell'interrogatorio. Il ragazzo versa in condizioni critiche all'ospedale Loreto Mare, dove è stato subito sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Un giovane di 20 anni è rimasto ferito da colpi d'arma da fuoco.

L'episodio è avvenuto nella zona delle Case Nuove; zona non nuova a fatti di cronaca del genere. Sul posto la polizia che sta cercando di ricostruire la dinamica e ascoltando alcune persone.

Secondo i primi accertamenti emersi dai rilievi della polizia, sarebbero almeno 4 i colpi di pistola esplosi in via Giovanni Tappia, alcuni dei quali avrebbero raggiunto il giovane al torace. In mattinata una nuova stesa dei clan è andata in scena nella zona delle Case Nuove.

Correlati:

Commenti


Altre notizie