Napoli-Chievo, le probabili formazioni: chance per Diawara

Maran Il Napoli non cambia questa è la sua forza. Dobbiamo fare tesoro del match di andata

Diversi cambi nel Napoli che affronterà il Chievo domenica pomeriggio al San Paolo.

Alle 15,00 il Bologna sarà di scena in trasferta a Crotone con i calabresi decisi a recuperare i punti persi nella partita recuperata mercoledì, al Bentegodi invece sfida delicatissima tra il Verona e il Cagliari: le due formazioni cercano di raccogliere punti importanti dopo gli stop con Benevento e Genoa. Tutte le gare nascono e fanno storia a sé. Scalpita, però, Arek Milik, che si candida per una maglia da titolare al centro dell'attacco dopo la bella prova nella ripresa a Reggio Emilia.

Allo scadere e con due uomini in meno, il Sassuolo è riuscito a fermare anche il club della diga nel recupero disputato il 4 aprile: con solo 5 lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione, Maran deve provare ad ottenere punti anche in una sfida proibitiva come quella del San Paolo.

Come già detto, sarà un confronto fra i più difficili della stagione, da affrontare al top: "Il Napoli ha la sua identità e la conferma tutte le partite, non cambia il suo modo di interpretarle e questa è la loro forza". Assenti? Non partiranno neanche Birsa e Castro, oltre a Jaroszyński che è ancora fuori. Da Milano in poi, abbiamo giocato sempre con uno spirito diverso; sono arrivate prestazioni più brillanti ed altre sono venute a mancare, ma abbiamo un altro spirito. In dubbio Dainelli e Gamberini.

Come si ferma questo Napoli? "Abbiamo qualche defezione ma dobbiamo andare là comunque tosti e comunque belli battaglieri". Ogni gara è una finale, cercheremo di portare a casa il risultato. Ne sa qualcosa Giaccherini che con Sarri il campo in quasi un anno e mezzo non lo ha praticamente mai visto. Castro e Giaccherini agiranno sulle corsie esterne con Radovanovic e Hetemaj a comporre la diga di centrocampo. Viste le assenze enunciate dallo stesso tecnico, in difesa dovrebbe esserci Depaoli sulla destra, con Tomovic e Bani centrali, mentre Gobbi dovrebbe correre sull'altra fascia. In attacco il tandem composto da Stepinski e Inglese.

Correlati:

Commenti


Altre notizie