Scoperto un deposito di marijuana e sequestrati due quintali di sostanza stupefacente

Controlli antidroga a Cagliari sequestrati 20 grammi di hashish e 10 di marijuana   
                       
                
         Ieri alle 13

A mettere le Fiamme Gialle melegnanesi sulle tracce dell'imprenditore sono stati i finanzieri di Roseto degli Abruzzi, che nei giorni scorsi avevano sequestrato diversi grammi di "erba" a un tabaccaio della provincia di Teramo.

A quel punto è bastato attendere l'arrivo del 49enne per procedere alla perquisizione, nel corso della quale sono stati trovati ulteriori 90 grammi di marijuana già pronta per essere spacciate e numerose bustine probabilmente destinate al confezionamento della droga. Il giovane è stato arrestato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Lodi, e che hanno riguardato il gestore di un esercizio commerciale situato nel centro di San Giuliano Milanese (Milano), sono infatti state avviate grazie ad una segnalazione del reparto abruzzese.

Nel negozio avrebbe dovuto vendere farina di canapa, cibi a base di canapa, vestiti fatti con la canapa industriale e prodotti essenziali sempre a base di canapa. I sopralluoghi e gli appostamenti eseguiti dai militari hanno consentito di accertare sia il consistente flusso di persone che entravano nel negozio per acquistare la sostanza stupefacente sia di individuare, nei paraggi, un magazzino utilizzato come laboratorio per la lavorazione della canapa. Il negoziante vendeva la marijuana sia allo stato naturale, sia sotto forma di cristalli, resine e pollini (rinvenuti dai Finanzieri a seguito delle perquisizioni) e pubblicizzava la disponibilità di un ampio assortimento di cannabis e derivati anche attraverso Internet.

Correlati:

Commenti


Altre notizie