"Austin Powers", per Mini Me avvelenamento da alcol

Il Mini Me di Austin Powers ricoverato per abuso di alcol/ Ha tentato il suicidio il 49enne attore americano

L'attore statunitense Verne Troyer, principalmente conosciuto per il ruolo di Mini Me nella serie Austin Powers, è stato ricoverato in ospedale a Los Angeles.

Il sito TMZ ha riportato le notizie sostenendo che negli ultimi anni Troyer abbia lottato contro l'abuso di alcol, venendo anche ricoverato in alcune strutture specializzate. L'attore, che ha 49 anni, sembra abbia tentato il suicidio nella serata di lunedì ed è ora tenuto sotto osservazione nel reparto di psichiatria.

Gli agenti della polizia sono quindi intervenuti assieme ai paramedici, e dopo aver portato l'attore in ospedale, lo stesso è stato sottoposto ad una perizia psichiatrica. Ha apprezzato il supporto della famiglia, degli amici e dei fan di tutto il mondo. Sulle ragioni del ricovero vige il silenzio ma l'attore, che interpreta Mini Me nella saga "Austin Powers", era già finito in ospedale altre volte a causa della sua dipendenza da alcol. Sex tape, problemi di alcol e droghe, un matrimonio annullato il giorno successivo alla cerimonia con la coniglietta di Playboy Genevieve Gallen.

Correlati:

Commenti


Altre notizie