Giphy rimosso da Instagram e Snapchat

Via le gif da Instagram e Snapchat sito Giphy chiuso per un’immagine razzista

Si tratta di un'immagine animata che racchiude i più beceri cliché razzisti sulle persone afro-americane, scatenando l'indignazione di molti utenti.

La possibilità di utilizzare Giphy a corredo dei contenuti è stata introdotta sia in Instagram che in Snapchat all'inizio dell'anno e per un po' di tempo tutto sarebbe andato avanti senza particolari problemi.

Questo nuovo aggiornamento ha avuto un riscontro molto positivo.

Aspettiamo quindi la decisione da parte di Instagram e Snapchat a proposito della riattivazione dell'integrazione con il motore di ricerca, augurandoci, ovviamente, che simili episodi non si ripetano mai più. Nei termini e condizioni di GIPHY vige il divieto di caricare GIF con contenuti razzisti e/o pornografici.

I responsabili di Instagram (proprietà di Menlo Park) e Snapchat avrebbero rimosso temporaneamente il supporto a Giphy, questo significa che fino ad ordine contrario le GIF animate prelavate da questa piattaforma non saranno più utilizzabili all'interno di post, Storie e messaggi all'interno dei due servizi. Il fatto è che questo divieto viene completamente ignorato da una grande fetta dell'utenza di GIPHY ed è considerato come un comune avvertimento per gli utenti.

Anche Giphy si è subito espressa affermando che gli utenti possono pubblicare sul suo sito qualsiasi contenuto, a meno che non sia ritenuto abusivo, osceno, offensivo o volgare.

L'utente ha taggato il fondatore di Instagram, Kevin Systrom, sotto allo screenshot incriminato. La GIF che è stata segnalata appariva nelle ricerche quando veniva cercata la parola "crime".

A fine gennaio 2018 Instagram ha annunciato il supporto alle Gif sulle Stories.

Non appena ricevuta la segnalazione, Giphy ha immediatamente eliminato la gif, probabilmente finita sul sito a causa di bug nel portale del sito, e ha chiesto scusa agli utenti per lo spiacevole incidente. Per ora, purtroppo, bisogna solo portare pazienza sperando che le GIF tornino presto su Snapchat e Instagram.

Correlati:

Commenti


Altre notizie