Migrante eritreo muore per fame appena sbarcato a Pozzallo: aveva 22 anni

Eritreo di 22 anni muore per fame. Era arrivato ieri a Pozzallo con altri 90 migranti

Insieme ad altre 91 persone, tra cui 12 minori e 7 donne, era giunto a bordo della nave della Ong spagnola 'Proactiva Open Arms' nella cittadina siciliana. Le condizioni sono peggiorate da lì a poco, fino al decesso.

Agenpress - Appena sbarcato, il giovane eritreo di 22 anni, malnutrito e con problemi respiratori, è stato trasferito immediatamente all'ospedale Maggiore di Modica, ma non c'è stato nulla da fare.

"Il ragazzo è stato assistito dopo il soccorso - dice Carmelo Scarso, medico dell'Asp di Ragusa - ma chissà per quanto tempo non ha mangiato. Molti dei migranti approdati, 58, presentavano casi di scabbia e sono già in cura, ma quello che davvero ha lasciato a bocca aperta erano le loro condizioni fisiche, scheletri, uomini, donne e bambini senza un filo di adipe, solo un mucchio di ossa". "Oggi è morto per una grave malnutrizione".

Il suo corpo si trova nella camera mortuaria dell'ospedale Maggiore.

Migranti arrivati a Pozzallo e Augusta - Al porto di Augusta (Siracusa) la nave Aquarius ha portato invece lunedì mattina 280 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia.

Correlati:

Commenti


Altre notizie