Maltrattamenti a bambini: tre maestre arrestate a Pomezia

“Maltrattano i bambini”. Arrestate tre maestre d'asilo

C'è chi pensa alle maestre e le paragona alle fatine delle favole.

Ennesimo caso di maltrattamenti sui bambini. Un fattore che, ad ogni modo, non sminuisce la gravità della notizia.

Tre maestre di una scuola dell'infanzia comunale di Pomezia sono state arrestate stamattina dai carabinieri per maltrattamenti su bambini. Secondo le prime accuse, le docenti avrebbero sottoposto i bimbi a dei veri atti di violenza, non solo fisica, ma anche morale e a livello psicologico.

Che cosa può esserci infatti di peggio di una vessazione, di un insulto di vario tipo, alla presenza dei compagni dell'intera classe? Questa mattina i carabinieri della compagnia di Pomezia hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti delle tre maestre, su ordine del gip del Tribunale di Velletri.

L'indagine è nata dalle segnalazioni di quattro mamme che si erano insospettite di fronte al comportamento dei loro figli, i quali si rifiutavano di andare a scuola. Proprio per questa motivazione le autorità hanno deciso di puntare l'obiettivo sulla vicenda e di iniziare a investigare con l'ausilio di telecamere installate nelle aule scolastiche e di intercettazioni ambientali. I video sono davvero forti: i bambini più vivaci venivano ripresi e strattonati con forza dalle maestre e subivano insulti quali "il brutto", "il cattivo". Sono emersi così inconfutabili elementi di colpevolezza ai danni delle tre donne, riprese mentre strattonavano i bambini per le braccia e il grembiule, mentre uno di loro veniva tirato per i capelli.

Raccapriccianti scene, anche per i genitori, che hanno visto i figli, per cui avevano sperato e cercato un ambiente sereno in cui crescere tranquilli e sereni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie