Juventus, Allegri: "La nostra forza è la compatezza"

Juve-Udinese 2-0 fin troppo comodo col fenomeno-Dybala

"Cuadrado e Bernardeschi non sono disponibili, vediamo Alex Sandro che ieri era affaticato e valuterò oggi. L'unica cosa che non può fare è giocare davanti alla difesa".

POCHETTINO - "E' abitudine che i dirigenti della Juventus vengano nello spogliatoio nostro a fine primo tempo".

Higuain ha fatto due assist: che video gli avete fatto vedere quando era infortunato?

SORPASSO - "Tre partite importanti ma non decisive, giocamone una per volta".

Le parole di Sarri? "Non so se si trattava di pretattica, chiedetelo a lui". Ora c'è il Napoli che sta facendo corsa straordinaria, gli è rimasto solo il campionato, stimolo e sfida in più per noi. 'Vecchia' conoscenza di Allegri (che lo ebbe a disposizione ai tempi del Milan) ed esploso in questa stagione coi bergamaschi dopo aver fatto perdere le tracce di sé in seguito al trasferimento al Benfica. "Dobbiamo continuare, quello che abbiamo fatto rimane nella storia della Juventus, se vogliamo continuare a starci dobbiamo continuare su questo piano". "Non abbiamo ancora vinto nulla". "E non dobbiamo staccare la spina mai". "Non commento cose di altre persone, la cosa che posso dire è che deve essere orgoglioso di ciò che ha fatto a Napoli perché fa giocare la squadra davvero bene e sta lottando fino in fondo con noi. Se ci sarà bene, altrimenti faremo senza di lui". "Per me, i tifosi, i giocatori". La squadra di Allegri brilla anche in campionato dopo l'impresa di Wembley contro il Tottenham in Champions League.

Che partita si aspetta domani? "Come giocheremo? Dipende da chi schiererò, utilizziamo più schemi". "Devo valutare le condizioni di Mandzukic e Higuain mentre Douglas Costa dovrà fare un po' di straordinario". Vediamo cosa succede domani, sarà una partita difficile e dobbiamo conquistare tre punti. "Se poi durante la partita si decide di cambiare qualcosa mi verrà detto, ma deciderò comunque io". Iniziare e riprendere il campionato a mercato chiuso è passo importante. C'è stato un periodo che abbiamo giocato con i due mediani e abbiamo ottenuto sei-sette vittorie, poi siamo andati a Bergamo e abbiamo sbagliato un rigore al 95esimo con i due mediani. "Quelli che hanno giocato meno stanno bene".

Correlati:

Commenti


Altre notizie