DELRIO, "PD AL GOVERNO? PRONTI AD ASCOLTARE MATTARELLA"/ Poi rettifica:"Stiamo all'opposizione"

Delrio: se Mattarella ci vuole al governo PD valuterà, ma idee diverse da Lega e M5S

"Noi siamo disponibili ad ascoltare, diversamente da quello che hanno fatto Lega e M5S nel corso dell'ultima legislatura". "Se Mattarella ci chiedesse di appoggiare il governo, valuteremo" perché "il presidente della Repubblica ha sempre la nostra massima considerazione, ma noi siamo all'opposizione perché questo e' stato il volere degli elettori", ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio a 'Radio anch'io' su Radio1 Rai. Lo ha detto Graziano Delrio intervenendo in Direzione.

Per ora il Pd è compatto nel ribadire che la linea è quella di stare all'opposizione, "perché lì ci hanno messo i cittadini". "Sono entrambi su posizioni molto radicali anche se i loro programmi sono molto diversi tra loro, due estremismi, dove il populismo cattivo della Lega mette i poveri contro i poveri e farà molto male al Paese, mentre quello M5s dice che siamo tutti uguali, tutte forze dello stesso sistema, un giudizio radicalmente sbagliato". "Non c'entrano i destini personali", ha aggiunto Delrio a proposito di una sua eventuale candidatura alla segreteria del Pd.

Un accenno di apertura al dialogo arriva anche dal ministro della Giustizia Andrea Orlando: "Non c'è la percorribilità di un governo politico con i Cinque Stelle".

Nicola Zingaretti segretario del Pd "non l'ho escluso, è uno dei nomi che può dare un contributo per la riscossa del Pd, ma non è il momento della scelta dei nomi".

Correlati:

Commenti


Altre notizie