Udinese, Oddo: "Una sconfitta meritata, serve più personalità"

Serie A 2018, Juventus-Udinese in diretta live / Probabili formazioni, risultato e pagelle 11 marzo

Gli uomini di Maurizio Sarri sono chiamati a sbancare il Meazza per riscattarsi dalla brutta sconfitta subita in casa contro la Roma per 4-2, e per non permettere alla Juventus di lanciare un'eventuale mini-fuga.

Torna il campionato per la Juventus attesa domani dall'Udinese dopo l'impresa di Champions contro il Tottenham. Ma adesso focus nuovamente sul campionato e sulla lotta scudetto col Napoli. La sfida è sempre su noi stessi, per cercare di continuare a vincere dobbiamo alzare l'asticella: "difficile per chi vince da 6 anni, ma si può". "Al momento non abbiamo fatto ancora niente..." ha concluso. Quest'anno abbiamo trovato il Napoli che sta facendo una stagione straordinaria. Gli è rimasto il campionato, è normale che puntino tutte le forze sul campionato. Strada in discesa per Allegri, tantopiù che di tentativi di reazione dei friulani non c'è traccia nonostante le indicazioni di Oddo. A centrocampo il ritorno di Marchisio che gioca con Khedira e Sturaro. Passando ai soli confronti disputati in casa della formazione juventina, al momento 43, il bilancio dice: 32 vittorie Juventus, 4 pareggi, 7 vittorie Udinese con lo score delle reti che spiega il netto strapotere dei padroni di casa, 95-39. Reduce da una settimana perfetta, la "Joya" ha dichiarato: "C'era sicuramente un po' di rabbia nei miei gol, ho lavorato tantissimo per rientrare così, per rientrare al massimo e aiutare la squadra". Davanti non abbiamo robot, ma grandissimi giocatori, che possono sbagliare.

Il big-match di San Siro, rispetto a quello di Torino, sarà di ben altro tenore, poiché si affronteranno due squadre che dovranno vincere ad ogni costo [VIDEO] per raggiungere i rispettivi obiettivi.

Rugani 6,5 Attento e pulito, controlla Maxi Lopez in coppia con Chiellini e non commette errori nemmeno in disimpegno. L'argentino si accomoderà in panchina con Mandzukic pronto a prendere il suo posto e chiudere il tridente d'attacco con Higuain e Douglas Costa.

UDINESE (3-5-2): Bizzarri; Nuytinck, Angella, Samir; Widmer, Fofana, Behrami, Barak, Ali Adnan; De Paul, Jankto.

Il 2-0 contro la squadra di Oddo è un successo più che mai nel segno di Paulo Dybala, che alla terza partita da titolare di fila dopo il rientro dall'infortunio segna una doppietta.

Correlati:

Commenti


Altre notizie