Traghetto finisce contro una banchina: nessun ferito

Il traghetto Sharden

A questo si aggiunge che la Tirrenia che gestisce la tratta Porto Torres Genova non ha altre navi sostitutive.

A provocare l'urto potrebbe essere stato un errore nelle manovre di attracco. Le cause dell'urto sono ancora in fase di accertamento. A prima vista il danno a ponte Colombo non sembra grave ma è in corso di valutazione.

Il traghetto, messo in servizio nel 2005, fa parte della flotta Tirrenia che con una nota dopo aver confermato l'incidente spiega: "Già da oggi sono cominciati i lavori di riparazione alla nave, che nel giro di pochigiorni sarà di nuovo operativa". Siamo sfortunati. Proprio ieri - dice Monzani - erano iniziati i lavori a Ponte Doria (dove la banchina aveva ceduto lo scorso settembre ed era rimasta inutilizzabile per le navi sopra i 220 metri, ndr) che dureranno due mesi. Sul posto sono intervenuti anche gli uomini della Capitaneria di Porto che ha effettuato le verifiche necessarie. Poi c'è un problema più grosso al T3, a Ponte Assereto, che però viene usato d'estate.

La situazione, insomma, è complicata e obbliga a incastri e spostamenti. "Il colpo di questa mattina, almeno a prima vista, non inibisce l' accosto. La situazione ci complica ma ci metteremo mano" completa Monzani.

Correlati:

Commenti


Altre notizie