Sparatoria in una scuola in Florida

Florida uomo apre fuoco in un liceo

Sparatoria avvenuta nella Stoneman Douglas High School a Parkland, città nello stato della Florida, negli Stati Uniti.

Alcuni studenti hanno twittato mentre si trovavano barricati all'interno dell'edificio.

Trump aveva promesso, prima di Natale, di rendere le scuole più sicure così, ora, da più parti, lo si accusa di non aver fatto ancora nulla per attuare il suo proposito o per limitare la diffusione delle armi facili.

Aggiornamenti - Ci sarebbero almeno tre morti, secondo la Abc, in seguito alla sparatoria. Durante la sparatoria le forze dell'ordine hanno ordinato gli studenti e i docenti a barricarsi nelle aule. Fox riporta che lo sparatore è uno studente. Sul posto sono giunti anche agenti dell'Fbi, nel campus che si estende per una vasta area, la scuola accoglie infatti circa 3000 studenti.

L'autore della sparatoria del liceo in Florida sarebbe Nicholas Cruz, descritto come un "ragazzo difficile", uno studente alternativo. Lo riferiscono i media americani citando alcune fonti. Le immagini aeree riprese da un'emittente affiliata alla Cnn, la Wsvn, mostrano diverse persone ferite a terra davanti alla scuola, mentre vengono curate e trasportate verso le ambulanze. "Nessun bambino, nessun insegnante o qualunque altra persona dovrebbe mai sentirsi insicuro in una scuola americana" ha commentato poco fa su Twitter. I dati sono quelli di Everytown For Gun Safety, associazione che si batte per un maggior controllo sulla vendita delle armi da fuoco. Da inizio anno sono 19 le scuole statunitense in cui si è sparato.

Correlati:

Commenti


Altre notizie