Asus ZenFone 5 Lite: l'immagine sul Web

Evan Blass mostra nuovi colori per Zenfone 5 Lite

Grazie al noto leaker Evan Blass, conosciuto come evleaks su Twitter, è stato possibile dare uno sguardo a quelle che sono le caratteristiche e le fattezze esteriori.

La società, pertanto, decide ora di portarsi avanti introducendo al pubblico la nuova serie Asus Zenfone 5 che sarà interamente posta all'attenzione dei partecipanti al Mobile World Congress di Barcellona in programma a partire dal prossimo 26 Febbraio 2018.

All'interno di questo Asus ZenFone 5 Lite ci potrebbe essere un SoC Qualcomm di fascia bassa e sicuramente inferiore a Snapdragon 660 e quindi una soluzione come Snapdragon 630 oppure anche un chip MediaTek come nel caso del primo smartphone del produttore taiwanese con schermo da 18:9 presentato qualche tempo fa. Nelle immagini ufficiali si possono notare alcuni particolari del design, come la doppia fotocamera posteriore posizionata al centro in verticale che ricorda chiaramente il layout di Honor 6X.

Nella zona posteriore di Asus ZenFone 5 Lite ci saranno due fotocamere da 16 MPixel mentre anteriormente ci saranno due fotocamere da 20 MPixel. Il modello entry level sarà probabilmente lo ZenFone 5 Lite che ASUS offrirà in almeno tre colori (Midnight Black, Moonlight White e Rouge Red).

La parte frontale lascia spazio ad un display borderless con aspect ratio 18:9, con annessa nocth e sensori i quali suggeriscono l'adozione dello sblocco facciale sulla linea Zenfone. Non ci sono altre informazioni sulla dotazione hardware, ma una delle immagini evidenzia la presenza del jack audio da 3,5 pollici, la porta USB Type-C e il lettore di impronte digitali sul retro. Inoltre è garantito il supporto dual SIM. Il sistema operativo dovrebbe essere Android 8.0 Oreo con interfaccia Zen UI.

Finora, sono stati confermati tre smartphone appartenenti alla line-up: Zenfone 5 Max, Zenfone 5 Lite e Zenfone 5. Per conoscere disponibilità e prezzi non resta che attendere l'annuncio durante la manifestazione spagnola.

Correlati:

Commenti


Altre notizie