Unioncamere Calabria. Bando Voucher Digitalizzazione PMI

Computer PC informatica

L'importo complessivo finanziabile non potrà comunque essere superiore a 10 mila euro.

Il Bando Voucher Digitalizzazione PMI è una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un "voucher", di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Ma quali sono gli ambiti di spendibilità? "Il voucher è utilizzabile - spiega Francesco Biagioni, responsabile credito Confesercenti Toscana Nord - per l'acquisto di hardware, software e servizi specialistici che consentano il miglioramento dell'efficienza aziendale, la modernizzazione dell'organizzazione del lavoro, lo sviluppo di soluzioni di e-commerce, la connettività a banda larga e ultralarga, il collegamento alla rete internet mediante tecnologia satellitare, in aree non raggiungibili dalla rete terrestre, mediante decoder o parabole fino alla formazione qualificata in ambito I.C.T. (Information Comunication Technology) del personale".

Il suddetto decreto ha disposto che dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018 è possibile inoltrare le domande, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile dal MiSE. Per l'accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi o firma digitale, di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata. "Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda".

Dopo le verifiche il ministero provvede a determinare l'importo del voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili. "Le spese dovranno essere ultimate entro 6 mesi dalla pubblicazione sul sito del Ministero del provvedimento di prenotazione del voucher".

Correlati:

Commenti


Altre notizie