Sparatoria in Calabria, 18enne ucciso a colpi di pistola: fermato il killer

L'omicidio del 18enne Giuseppe Parretta a Crotone- GERACE Salvatore

Un ragazzo di 18 anni, Giuseppe Parretta, è stato ucciso a colpi di pistola in via Ducarne, nel cuore del centro storico di Crotone.

Il delitto è avvenuto nel centro storico della città al culmine di una lite. Sull'accaduto stanno indagando gli agenti della questura di Crotone, ma stando a indiscrezioni sembra che il movente del delitto sarebbe da ricondurre alla sfera privata. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri. Il presunto omicida, un uomo di 56 anni, si sarebbe già costituito. Stando alle prime testimonianze, Salvatore Gerace avrebbe preteso un chiarimento e quindi ha invitato il giovane a seguirlo in strada. Il ragazzo ucciso è infatti il figlio della presidente dell'associazione che si occupa del contrasto alla violenza sulle donne e qualche anno fa aveva perso il padre a causa di una grave malattia.

Forse una lite per motivi sentimentali - Da quanto finora appreso, ovviamente ancora tutto da confermare da parte degli investigatori, il 18enne, mentre si trovava nella sede dell'associazione Sportello Sociale Famiglia, si sarebbe frapposto tra una ragazza e il 56enne, con quest'ultimo che gli avrebbe dapprima sparato dei colpi alle gambe e poi un altro o altri fatali al petto.

Correlati:

Commenti


Altre notizie