Influenza, è la più grave dal 2004 per diffusione

INFLUENZA il virus australiano fa sempre più paura

L'epidemia influenzale di quest'anno è tra le più aggressive degli ultimi 15 anni, e a confermarlo sono i numeri.

Va a rilento la diffusione dell'influenza stagionale in Veneto. E c'è stata una donna gravida con influenza grave che è finita in terapia intensiva.

Nella prima settimana del 2018 in Lombardia la fascia di età maggiormente colpita è quella dei bambini al di sotto dei 5 anni in cui si osserva un'incidenza pari a circa 25,2casi per mille assistiti. A fine stagione avremo i dati sulle morti per le complicanze da influenza, che vengono registrate però come decessi per polmoniti, arresto cardiaco, ecc. Il dato statistico è confermato anche dalla valutazione delle diverse fasce d'età.

Tra le fasce d'età, la più colpita è ancora quella dei bimbi da zero a 4 anni con un tasso del 15 per mille (ma a livello nazionale è già a 28,5 per mille), seguita dalla seconda fascia pediatrica (5-14 anni) con un tasso di 6,31 casi per mille, stabile rispetto alla settimana precedente e molto più basso della media nazionale che è del 15,1 per mille. Nel 48,6% dei casi gravi è stato isolato il virus A/H1N1pdm09 e nel 40,0% il virus B. "E' molto importante ricordare - tengono a sottolineare gli esperti - che la vaccinazione rimane il principale strumento di prevenzione dell'influenza e che, per chi non si fosse ancora vaccinato e presentasse una condizione di rischio, sarebbe importante farlo, anche adesso".

Correlati:

Commenti


Altre notizie