Festival di Sanremo 2018, arriva anche Ilaria D'Amico?

Festival di Sanremo 2018, arriva anche Ilaria D'Amico?

La conferma (e eventuale presenza di altri conduttori, Pierfrancesco Favino più probabile di Luca Argentero) avverrà durante la conferenza stampa di Martedì 9 gennaio, dal Casinò di Sanremo e in diretta streaming sul sito della Rai dalle 12.30.

Nella conferenza stampa odierna ha parlato anche Michelle Hunziker: "Che emozione".

La conduzione si annuncia come una festa con uno spirito frizzante, Michelle ha forse anticipato qualcosa che vedremo nel corso delle serate? Oggi Samuela e il suo gruppo di lavoro è impegnata nella sede del settimanale. Quanto guadagneranno i conduttori e co-conduttori della sessantottesima edizione della kermesse canora? Parola di Claudio Baglioni, che vuole riportare "Sanremo a quello che era negli anni in cui ho cominciato a sentirlo da giovane".

Al Festival di Sanremo 2018 potrebbe arrivare anche Ilaria D'Amico, nelle vesti di quarta conduttrice. Dopo aver apportato sostanziali novità al regolamento, il Festival di Baglioni si appresta a rivelarci anche quelli che saranno i suoi più grandi ospiti. "È un battesimo. Sono fan del Festival fin da bambino".

Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino saranno accento a Claudio Baglioni dal 6 al 10 febbraio su Rai1. Ho scoperto di fare il Festival prima dai giornali e poi è arrivata la chiamata di Claudio. Coloreremo il Festival con i colori primari, per il prossimo futuro, dopo che si sarà conclusa la mia avventura sanremese, potrò fare l'imbianchino, se avete muri da sistemare o altri lavori ho una vera laurea in architettura (non una di Cepu o altro...). "Ci sono delle candidature - ha rivelato Baglioni - sia per il Pre sia per il Dopofestival, ma ancora nessuno se li è aggiudicati". Per avere un'idea del giro di soldi che gravitano intorno al Festival, basti pensare che le entrate pubblicitarie sono di circa 25 milioni di euro, mentre le spese ammontano a 16 milioni e mezzo.

"Abbiamo invitato grandi artisti stranieri noti in tutto il mondo" - ha dichiarato il direttore artistico - "Ma vogliamo che questo torni ad essere il vero Festival della canzone italiana e per questo abbiamo imposto una regola: non sarà una passerella televisiva, ma un vero omaggio a brani celebri della musica del nostro paese".

Correlati:

Commenti


Altre notizie