A casa con l'influenza muore mentre è al telefono con un amico

Era a casa con l'influenza: 17enne muore mentre è al telefono con un amico

Eppure Matteo Carmignato, 17 anni, è morto mentre parlava al telefono con un amico.

La tragica vicenda di cui ci accingiamo a darvi conto si è verificata a Capraia e Limite, un piccolo centro in provincia di Firenze. Stando a quanto riportato da Il Messaggero, un ragazzo di 17 anni che si trovava a casa per l'influenza è morto mentre era al telefono con un amico. Ad allertare i genitori del ragazzo è stato proprio l'amico, preoccupato che potesse avere avuto un malore.

Sconcertante che Matteo sia deceduto senza un apparente motivo. In paese tutti lo definiscono "affettuoso", un ragazzo "pronto a scherzare con tutti" ma anche molto "fedele al suo paese" e fortemente legato alla famiglia, la mamma Sandra che lavora in una panetteria-gastronomia da lei aperta a Montelupo Fiorentino ed il papà Franco, in pensione dopo aver lavorato per la Revet. "Grazie di cuore a tutti coloro che vorranno aderire". Non si era sentito bene nei giorni scorsi, tanto da interrompere l'allenamento e saltare la partita del sabato; poi mercoledì gli aveva inviato un sms per segnalargli di avere ancora la febbre. Ha quindi provato a richiamarlo più volte, ma Matteo non rispondeva. Ora verranno condotte delle indagini per capire la causa del decesso.

Correlati:

Commenti


Altre notizie