Lazio: sondaggio Piepoli. M5S, Pd nel panico. Paura di perdere poltrona

Regione Lazio- M5S

"Non sappiamo se e quanto, come afferma la Lombardi, queste 3 neo imprenditrici abbiano ricevuto dai 5 stelle, ma è certo che non avrebbero potuto fare questo passo senza il supporto e le misure erogate dalla Regione Lazio". "E' giusto che una fase di follow up faccia sì che successivamente l'industria farmaceutica capisca che in alcuni vaccini debbano essere cambiati determinati tipi di componenti o dosaggi, cosa che oggi non avviene", conclude. Ma andiamo con ordine: "nell'autunno del 2016, il Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle Lazio ha manifestato la volontà di cofinanziare il Fondo Regionale per il Microcredito e la Microfinanza".

Pronta la risposta del Comitato Zingaretti che, in una nota, scrive che "i primi sondaggi sulle regionali nel Lazio premiano l'esperienza di governo di Nicola Zingaretti alla guida della Regione Lazio e indicano che c'è una solida base per la sua riconferma". Tuttavia, messo a confronto con gli altri candidati, Zingaretti non esce vincitore su tutti.

Per i dem è "positivo anche il sondaggio dell'Istituto Piepoli diffuso oggi sul quotidiano La Stampa, che dà un testa a testa tra Zingaretti e la candidata M5S persino in una simulazione di ballottaggio, dove i M5S sono storicamente più forti, ma che - occorre ricordare - non esiste nelle elezioni regionali, in cui si vota con turno unico".

Stando a questa rilevazione "a Zingaretti va il 36% delle preferenze; distanziata a 7 punti Roberta Lombardi, al 29%; mentre Maurizio Gasparri viene stimato al 22%, distante 14 punti". Si sentono tremare la terra sotto ai piedi. Dico solo che un sospetto che ci siano degli interessi diversi rispetto a quelle che sono le decisioni prese da un legislatore a volte viene.

Correlati:

Commenti


Altre notizie