Roma, Macron vede Mattarella e Gentiloni a Palazzo Chigi

Roma, Macron vede Mattarella e Gentiloni a Palazzo Chigi

Macron ha precisato che il rapporto con l'Italia è complementare a quello franco-tedesco, che è un rapporto "strutturale e all'origine dell'Europa". Quando Francia e Germania non riescono a mettersi d'accordo l'Europa non può andare avanti. Il legame con l'Italia ha un'altra storia, legami culturali, un'amicizia speciale e specifica.

"Il passo che oggi annunciamo avrà un'importanza notevole" ha sostenuto Gentiloni riferendosi al trattato al quale lavorano Italia e Francia. "Cooperiamo da sempre in modo straordinario ma siamo convinti che possa rendere ancora più forti e sistematiche le nostre relazioni". C'è una cooperazione economica molto importante.

Roma, 11 gen. (askanews) - Tra Italia e Francia ci sono rapporti "storici" e "a queste relazioni storiche abbiamo deciso di dare una cornice più stabile e ambiziosa con l'idea di mettere al lavoro un gruppo di persone per un trattato bilaterale che dia una struttura ancora più sistematica e favorevole alla nostra cooperazione. Il rapporto è forte a tutti i livelli e abbiamo voluto dargli una forma nuova con il Trattato del Quirinale". Spetterà al popolo italiano decidere ma consentitemi di dire che l'Europa ha avuto molta fortuna ad avere Paolo Gentiloni in questo periodo nella sua funzione e mi auguro che possiamo continuare questo lavoro positivo.

Commentando il sito archeologico, il capo dell'Eliseo lo ha definito "favoloso". "Ma quel rapporto non è esclusivo", ha dichiarato il presidente francese. "Esprimo tutto il mio rispetto per il lavoro condotto e la qualita' della cooperazione". Pochi giorni prima, alla Sorbona, Macron aveva detto di voler celebrare - 55 anni dopo la firma all'Eliseo del trattato fra Adenauer e De Gaulle - un nuovo Trattato dell'Eliseo. "Un'Europa positiva è buona per l'Italia e un'Italia che crede all'Europa è buona per l'Europa".

"L'auspicio è che il 2018 sia un anno utile e anche di rifondazione per l'Europa. In questo avvenire c'è un grosso impegno sui beni comuni, i beni pubblici europei, difesa, sicurezza, politiche migratorie comuni". E punta il discorso soprattutto sul tema dell'immigrazione.

Correlati:

Commenti


Altre notizie