Pedaggi A24-A25, sconto per i pendolari

Salasso pedaggi A24-A25: sindaci in protesta a Roma

Si è tenuto ieri pomeriggio al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l'incontro tra il Ministro Graziano Delrio e i presidenti della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, sul tema dell'adeguamento delle tariffe di pedaggio sulla A24-A25, Strada dei Parchi, entrate in vigore dal 1' gennaio 2018. Zingaretti: "Ora il gestore sospenda gli aumenti".

"Le proposte di Piano economico finanziario ricevute da Strada dei Parchi erano drammaticamente irrealistiche, come sottoscritto da tutti gli organismi tecnici di valutazione che hanno evidenziato come tali proposte avrebbero comportato oneri per altri 6 miliardi e tariffe ancora più insostenibili per gli utenti". L'incontro, spiega il ministero, "ha esaminato gli strumenti possibili per intervenire a calmierare l'incremento, pari al +12,89%, tra i più consistenti a livello nazionale, derivante direttamente dal riconoscimento di pronunce giudiziarie su ricorsi attivati dalla società, per mancati riconoscimenti degli investimenti negli anni scorsi". "Visto l'alto rischio sismico delle due autostrade - ha aggiunto Delrio - chiederemo di inserire un contributo statale che così possa contenere gli incrementi". "In continuità - aggiunge il dicastero di Porta Pia - con un dialogo avviato con Bruxelles da parte del ministero, si lavorerà a un tavolo con la concessionaria, anche sulla base dell'informativa presentata dal ministro al Cipe del 22 dicembre, per mettere a punto un nuovo Pef". L'obiettivo del Mit è quello di poter permettere in futuro un adeguamento del costo dei pedaggi non superiore al 4%.

Delrio e i due presidenti hanno ricevuto, al termine dell' incontro, una delegazione di primi cittadini e consiglieri regionali che hanno consegnato una petizione contro il caro-caselli.

Sconti per i pendolari, richiesta di sospensione degli aumenti tariffari, piano economico-finanziario del Governo che, con risorse pubbliche, partecipa alla manutenzione della A24 e A25 provando a scongiurare i rincari futuri.

"Ringrazio il ministro Delrio per la tempestività e anche per aver messo in campo un contributo sull'ipotesi di soluzione - ha aggiunto - La novità di oggi è questa: rispetto all'appello fatto dai cittadini, dai pendolari e dai sindaci, la riunione è servita per mettere in campo una proposta di soluzione".

Correlati:

Commenti


Altre notizie