Il 10 gennaio continua il viaggio con Alberto Angela nelle "Meraviglie" d'Italia

Alberto Angela strega l'Italia in tv ma la Sardegna gli

La prima puntata di "Meraviglie", il nuovo programma di Alberto Angela in onda lo scorso 4 gennaio su Rai Uno, ha registrato ascolti altissimi. Andrà in onda il 10 gennaio su Rai 1 la seconda puntata di "Meraviglie".

Ad accompagnare il telespettatore nei più bei siti Unesco italiani durante la seconda puntata di "Meraviglie" sarà sempre Angela che su Facebook ha ringraziato il pubblico e ha anticipato quali saranno i luoghi che verranno mostrati. Scopriremo la Reggia di Caserta, la residenza reale dei Borbone, i suoi giardini reali, l'Acquedotto Carolino.

La seconda tappa del viaggio tra le meraviglie italiane sono le Langhe piemontesi, note per il paesaggio e per la produzione di Barolo, Barbaresco e Barbera, designate dall'Unesco patrimonio dell'umanità proprio come "esempio eccezionale di integrazione dell'uomo con il suo ambiente naturale". Parlando della sua esperienza personale, l'attore celebre soprattutto per aver recitato in molti film diretti dal premio Oscar Paolo Sorrentino racconterà le emozioni che ha provato da bambino quando, per la prima volta, visitò la Reggia di Caserta. Tra il Castello di Grinzane Cavour e la tenuta di Fontanafredda si vedrà lo stretto legame tra questo territorio e le vicende della storia d'Italia, all'epoca del Risogimento. L'eroe è Alberto Angela, figlio di Piero, uno dei più grandi divulgatori scientifici del nostro Paese. Tutte le puntate sono state realizzate con la tecnologia 4K HDR, per cui - oltre che su Rai1 - saranno trasmesse anche sul canale RAI 4K (canale 210 della piattaforma gratuita Tivùsat); inoltre, il programma televisivo è disponibile per la visione differita sul sito internet RaiPlay a beneficio di coloro che non possono sintonizzarsi all'ora e nel giorno specifico di trasmissione sui predetti canali televisivi.

Si arriverà infine ad Assisi, la città umbra, culla della lingua italiana e dell'arte italiana, se è vero che il Cantico delle creature, composto da Francesco d'Assisi negli ultimi due anni della vita tra il 1225 e il 1226, è considerato il primo testo letterario in volgare italiano. Ad accompagnarlo l'attrice, Monica Bellucci, umbra d'origine, chiamata a raccontare l'Assisi della sua adolescenza.

Correlati:

Commenti


Altre notizie