Uccisa di botte dal compagno che aveva riaccolto in casa

Bernd Friedel  Eye Em via Getty Images

Il corpo è stato trovato in un appartamento di Sozzago, nel Novarese.

Sozzago E' sotto interrogatorio presso la caserma dei carabinieri di Novara Gabriele Lucherini, 46 anni: questa mattina, mercoledì, secondo le prime ricostruzioni (non ancora ufficiali), avrebbe ucciso la propria convivente, massacrandola di botte. I due, con problemi di alcol, avevano trascorso la notte in camere separate. Dai primi accertamenti dei carabinieri, che hanno fermato l'uomo e lo stanno interrogando, pare che la donna sia stata picchiata a morte. Già in passato l'uomo era finito in carcere per le violenze, ma la vittima, 45 anni, lo aveva sempre riaccolto in casa e, in alcune circostanze, lo aveva anche difeso. Era stato condannato a tre mesi, pena sospesa, per aver aggredito i carabinieri che lo stavano arrestando. Sono stati i vicini di casa della coppia a lanciare l'allarme. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto insieme ai sanitari del 118, però, per la 45enne ormai era troppo tardi.

Correlati:

Commenti


Altre notizie