Istat, a novembre occupati in crescita dello 0,3 per cento

Serie storica occupazione

Va meglio per le donne lavoratrici: tra i 15 e i 64 anni il tasso di occupazione supera il 49% (49,2), +0,9% dal novembre 2016. Lo rende noto l'Istat, diffondendo i suoi dati provvisori mensili. Risultano in aumento i dipendenti, sia permanenti sia, in misura maggiore, a tempo determinato, mentre sono in lieve calo gli indipendenti. I dati correttamente interpretati ci dicono, infatti, che il 90% dell'aumento degli occupati è costituito da dipendenti con un rapporto di lavoro a termine. La stima delle persone in cerca di occupazione a novembre diminuisce per il quarto mese consecutivo (-0,6%, -18 mila). Molto più bassa invece la percentuale di coloro che in un anno hanno ottenuto un'occupazione a tempo indeterminato, ma c'è comunque un più: 0,3% con 48 mila nuovi lavoratori permanenti. L'aumento dell'occupazione, soprattutto a causa dell'andamento demografico e della stretta sull'accesso alla pensione, si concentra tra gli over 50 che segnano una crescita di 52mila occupati su ottobre 2016.

Numero di occupati al top dal 1977, tasso di disoccupazione in calo e aumento dell'occupazione giovanile: i dati Istat sul mercato del lavoro a novembre fotografano una situazione in miglioramento anche se crescono in modo sostenuto gli impieghi precari.

Sempre secondo l'Istat, il tasso di disoccupazione a novembre è sceso all'11% dall'11,1% di ottobre, al livello più basso dopo settembre 2012. Il tasso di inattività cala al 34,3 per cento (meno 0,1 punti percentuali).

Su base annua si conferma l'aumento degli occupati dell'1,5 per cento (più 345 mila) che riguarda donne e uomini. In valori assoluti aumentano soprattutto gli occupati ultracinquantenni ma anche i 15-34enni, mentre calano i 35-49enni. Nello stesso periodo diminuiscono sia i disoccupati (-7,8%, -243 mila) sia gli inattivi (-1,3%, -173 mila). L'Esi ( Economic sentiment indicator ) che già a novembre 2017 era tornato su livelli che non toccava da ottobre del 2000, è ulteriormente migliorato (+1,4%). Gli occupati over 50 sono ormai 8,3 milioni, 396.000 in più rispetto a novembre 2016 ma circa 2,8 milioni in più rispetto a novembre 2007. In Italia l'indice Esi è rimasto invariato a dicembre.

Correlati:

Commenti


Altre notizie