Bonus gas 2018: al via le domande, come ottenerlo

Bonus luce 2018 come risparmiare sulla bolletta della luce

La detrazione gas e luce è un bonus che viene dato a chi ne fa richiesta tra le famiglie a basso reddito, un aiuto importante che agevola la fornitura di questi beni primari a chi è in difficoltà economica.

Come viene corrisposto il bonus gas: il bonus viene corrisposto con modalità differenti a seconda se la richiesta riguardi un impianto individuale (cliente diretto) o un impianto centralizzato (cliente indiretto). Beneficiari sono le famiglie meno abbienti, quelle, cioè, con un reddito Isee al di sotto di una certa soglia.

Il bonus può essere richiesto anche in presenza, nel nucleo familiare, di soggetti che risultano in particolari condizione di salute e che possono accedere al bonus sociale per disagio fisico con apposita domanda. Nel 2018 sembra si possa anche presentare la domanda per poter usufruire del bonus acqua.

Inerentemente alla validità, il bonus gas 2018 dura in totale 12 mesi ma può subire una proroga qualora restino invariate le condizioni Isee. Cifra che sale fino a 20mila euro se il richiedente ha più di 3 figli a carico.

Come si chiede il bonus gas 2018?

Ecco le linee guida necessarie a circa 4 milioni di famiglie italiane - secondo gli ultimi dati Istat presentati - che hanno diritto al Bonus Luce e Gas 2018.

Il bonus luce, introdotto per la prima volta nel 2009, consiste molto semplicemente in uno sconto sulla bolletta elettrica (e del gas) ed è regolamentato dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

Per ottenere il bonus gas 2018, inoltre, è necessario disporre del codice Pod abbinato all'utenza per la quale si richiede l'agevolazione. Tale codice identifica il punto di consegna dell'energia, che non è altro che l'indirizzo dove c'è il collegamento del gas.

Il Bonus Luce 2018 prevede un aumento di aliquote rispetto al passato. Questo bonus permetterà di ottenere uno sconto sulla bolletta idrica. Ma si può rinnovarlo alla scadenza purché l'interessato mantenga i requisiti sopra elencati. È importante, dunque, muoversi per tempo per non rischiare di perdere il diritto di rinnovo.

Per richiedere l'agevolazione non bisogna far altro che recarsi presso gli uffici del Comune di residenza o presso l'ente designato dal Comune, e compilare la relativa domanda. Quindi, se il bonus gas scade il 31 dicembre 2018, è necessario chiedere il rinnovo nel mese di novembre.

Bonus Luce 2018 requisiti: a chi è rivolto? Il bonus verrà trasferito in continuità, cioè senza interruzioni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie