Istat: inflazione cresce dello 0,4% a dicembre, più 0,9% su anno

I fattori che hanno spinto i prezzi trasporti e alimentari in cima

"A dicembre 2017, secondo le stime preliminari, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,4% su base mensile e dello 0,9% rispetto a dicembre 2016 (come a novembre)". In media nel 2017 i prezzi al consumo registrano una crescita dell'1,2%.

I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto, il cosiddetto carrello della spesa, salgono a dicembre dello 0,1% su base mensile e dell'1,5% su base annua, in frenata dall'1,7% di novembre. Il rialzo mensile è stato dello 0,4%, contro il -0,2% di novembre e la previsione di un aumento più contenuto dello 0,2%.

A dicembre sia l'inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, sia quella al netto dei soli beni energetici confermano le stesse variazioni registrate nel mese precedente (rispettivamente +0,4% e +0,6%).

L'inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, si attesta nel 2017 a +0,7% (da +0,5% nel 2016).

Guardando più nel dettaglio, rispetto al mese precedente il rincaro colpisce soprattutto i trasporti (+1,6%), in crescita anche tendenziale (+2,2%). Nell'anno si segnalano le maggiori variazioni dell'indice dei prezzi nei settori dell'acqua, abitazione, elettricità, combustibili (+3,2%), istruzione (-14,3%), ristorazione e servizi ricettivi (+2,6%), prodotti alimentari (+1,6%).

Correlati:

Commenti