Roma, Di Francesco: "Grande vittoria, merito del gruppo"

Roma- Qarabag in diretta LIVE Champions League 2017/18

Si e no. Quando sei nella posizione di qualificarti hai sempre motivazioni in più quando sei a giocare in casa. Ora però dobbiamo continuare così anche in campionato" - precisa Nainggolan, che infine conclude - "Rispetto all'anno scorso abbiamo perso alcuni giocatori importanti che avevano fatto bene, quindi magari in tanti non pensavano che saremmo riusciti ad ottenere questi risultati. Balbettando e tremando per quasi un'ora, la Roma ha steso il Qarabag e compiuto il suo dovere: 1-0 griffato Perotti (53') dopo un neanche tanto tranquillo primo tempo di paura.

POST PARTITA - Come ricorda il sito di 'Muoversi a Roma', di notte l'area è raggiunta dalle linee n24 (piazza Mancini-Riserva di Livia) e n25 (piazza Venezia-Olgiata).

AMMONITI: 41′ Guerrier (Q), 57′ Míchel (Q), 60′ Džeko (R), 60′ Yunuszadä (Q), 87′ Rzeźniczak (Q).

"Aggrediamoli" aveva detto alla vigilia Di Francesco. Il pressing degli attaccanti è andato a vuoto e il Qarabag non ha rischiato praticamente nulla. Poi sul lavoro con la squadra: "I meriti sono del gruppo, io ho solo cercato di dare il mio pensiero, volevo entrare nella loro testa e credo di esserci riuscito: ma non mi accontento, c'è ancora molto lavoro da fare". Giocheranno infatti sia Perotti che Naingollan e ritornerà anche capitan De Rossi, espulso nel finale della partita col Genoa. Il ritmo messo in campo dagli uomini di Di Francesco è molto più elevato. Poi è toccato a Nainggolan, su una respinta corta della difesa azera, impegnare Sehic a terra con un forte destro dal limite.

La Roma inizia il match a ritmi lenti. Nella ripresa, i giallorossi alzano il ritmo e la rete del vantaggio arriva all'8' con Perotti che insacca a porta vuota. Se la Roma dovesse ottenere tre punti contro il Qarabag, si qualificherebbe a prescindere dal risultato di Altetico-Chelsea. A disposizione: Skorupski, Juan Jesus, Schick, Moreno, Gonalons. All.: Di Francesco 5.

QARABAG (4-1-4-1): Sehic; Medvedev, Yunuszada, Rzezniczak, Guerrier; Qarayev; Ismayilov (31' st Dani Quintana), Michel, Richard Almeida, Madatov (40' st Sheydaev); Ndlovu (40' st Ramazanov).

Correlati:

Commenti


Altre notizie