Previsioni meteo: altalena termica, passeremo dalla neve al caldo

Meteo a Torino in arrivo il grande freddo

"Altre perturbazioni fino a metà mese".

Non sarà un ponte dell'Immacolata con bel tempo e temperature miti. I venti soffieranno moderati settentrionali sulla Liguria e sulle zone Alpine e prealpine.

DOMENICA 10 - Sole prevalente al Centro-Nord fino al pomeriggio. Con temperature persino qualche grado in più della media.

Nel corso della giornata odierna è prevista la formazione di una profonda depressione nord-atlantica sull'Europa settentrionale, mentre sull'Europa meridionale l'alta pressione comincerà ad indebolirsi a causa di una debole perturbazione che domani transiterà rapidamente sulla nostra regione, ma con effetti piuttosto scarsi. Fenomeni più incisivi su Venezia-Giulia, spezzino, alta Toscana ( in particolare qui non esclusi picchi di oltre 80mm sulla dorsale toscana ), poi anche Umbria e Lazio dalla sera; poco o nulla invece su Nordovest, Lombardia e Abruzzo orientale, in gran parte in ombra pluviometrica. Temperature in aumento le minime, in lieve calo le massime. Neve sopra i 400 metri al Centro, oltre i 1000 al Sud. La perturbazione sarà accompagnata da aria nuovamente più fredda e da un conseguente calo delle temperature. Il fronte artico in discesa dal Mar di Novergia, sabato arrecherà precipitazioni diffuse e più consistenti su tutti crinali alpini, dell'alto versante adriatico e versanti tirrenici, con la quota neve che andrà via via ad abbassarsi, fino a raggiungere la pianura o la bassa collina tra Romagna e Marche.

Al Sud e sulle Isole: Al pomeriggio si rinnovano condizioni di tempo stabile e soleggiato sui settori Peninsulari e sulla Sicilia, poco nuvoloso in Sardegna.

Nella complessità della circolazione atmosferica invernale, che rende spesso vane le previsioni non solo sul medio-lungo termine, ma anche sul breve, cerchiamo di presagire scientificamente il tempo anche questa settimana.

Correlati:

Commenti


Altre notizie