Presi prima dell'assalto alla banca con una finta bomba: 3 arresti eccellenti

Palermo tentano una rapina alla Banca Sella due presi dalla polizia

Tre persone in manette, due residenti a Latina, Marco Ranieri e Cristian Caloroso, e una di Pomezia, Vito Franceschetti.

A seguito di una forte recrudescenza di rapine che si sono verificate negli ultimi mesi, aveva avviato, d'intesa con la competente Autorità giudiziaria, mirati approfondimenti investigativi nei confronti di alcuni soggetti sospettati di aver preso parte alle azioni criminali, dediti in maniera costante alla commissione di reati contro il patrimonio e, in particolare, alle redditizie rapine a mano armata ai danni di commercianti della città pontina.

Al momento dell'irruzione del rapinatore, in prossimità delle casse si trovava una donna anziana che ha accusato un piccolo malore ed è stata prontamente soccorsa. I tre hanno raggiunto di nuovo la località Frattocchie, a Marino, in corrispondenza della filiale di banca. Si erano ritrovati in un appartamento popolare in piazza delle Regioni a Pomezia.

I tre si sono prima dati appuntamento a Pomezia e a bordo di una Bmw hanno raggiunto la banca per un sopralluogo. Caloroso era a bordo della Bmw, mentre Ranieri e Franceschetti erano in una Fiat Punto di provenienza furtiva. Intorno alle 14,15 il 27enne si è posizionato lungo la Nettunense, alle spalle della banca, mentre a poca distanza c'erano Ranieri e Franceschetti pronti a scendere dall'auto per entrare. I poliziotti - poi raggiunti dai colleghi di un altro equipaggio - hanno quindi bloccato il giovane, intimandogli di sdraiarsi sul pavimento, per poi immobilizzarlo e arrestarlo. I poliziotti in motocicletta della sezione contrasto al crimine diffuso si trovavano nella zona per uno specifico servizio antirapina predisposto dai vertici della squadra mobile anche in ragione delle numerose rapine già subite da quel supermercato, spesso avvenute proprio di sabato sera. In auto sono stati trovati cappelli di lana, taglierini, guanti in lattice e la riproduzione di una bomba a mano Mk2.

I tre uomini sono stati arrestati per il reato di tentata rapina aggravata in flagranza, e condotti presso il Carcere di Velletri in attesa del giudizio di convalida.

Correlati:

Commenti


Altre notizie