Juventus, Cuadrado: "Contava solo vincere e passare il turno"

Champions League, la Roma fa l'impresa e si qualifica come prima: Juventus corsara ad Atene

Era importante vincere. Il nostro primo obiettivo della stagione era passare il turno.

Dopo i tre gol incassati dalla Sampdoria la Juventus ha saputo diventare di nuovo invulnerabile, zero reti subite nelle ultime quattro gare: Barcellona, Crotone, Napoli e Olympiacos non sono riusciti a segnare, e i bianconeri con un bottino di tre vittorie e un pareggio hanno potuto accodarsi al treno buono per lo scudetto e strappare il pass per gli ottavi di Champions. Allegri si è sbracciato, ha sbraitato, ha richiamato il gruppo alla massima attenzione, si è infuriato quando a pochi minuti dalla conclusione Ben Nabouhane ha centrato la traversa: ci mancava un altro blackout a rendere più complicato ciò che semplice non era.

Tutto secondo le previsioni: la Juventus vince agevolmente ad Atene, contro l'Olympiakos, e conquista la qualificazione per gli ottavi di finale di Champions League. Ora voltiamo pagina, dobbiamo pensare all'Inter.

"Questo è importante. Fare la partita così e non subire gol accade perchè stiamo lavorando meglio nella fase difensiva". Siamo sulla strada giusta, la cosa più importante è che non abbiamo preso gol.

Correlati:

Commenti


Altre notizie