Agcom contro Amazon: "Rispetti gli obblighi servizio posta"

Amazon: AgCom, diffida al gigante dell'e-commerce

A fronte di questa dichiarazione, l'Agcom è intervenuta diffidando le società facenti capo attorno al gruppo Amazon (Amazon Italia Logistica Srl, Amazon City Logistica Srl) a regolarizzare la propria posizione con riferimento al possesso dei titoli abilitativi necessari per lo svolgimento di attività qualificabili come servizio postale.

Secondo quanto riferito dall'AgCom che ha analizzato con attenzione le attività svolte dalle due società dell gruppo Amazon, il servizio che prevede la consegna di prodotti venduti direttamente dai venditori e gestiti dalle società di Amazon, ma anche il servizio di consegna presso gli armadietti Amazon Locker, possono configurarsi come servizi postali. In base alle informazioni e dagli elementi acquisiti, l'Autorità rileva che "il servizio di recapito ai destinatari dei prodotti acquistati sul cosiddetto marketplace, è offerto e gestito sul territorio nazionale da società riconducibili ad Amazon EU".

Diventando a tutti gli effetti uno degli operatori postali attivi in Italia Amazon sarà costretto ad adottare l'intesa di lavoro collettivo del settore indicando a quali dipendenti dell'azienda verrà applicato il contratto di operatore postale. Che tra le altre cose regolano l'utilizzo di corrieri di terze parti, come ampiamente fatto da Amazon. Amazon ormai ha un servizio di streaming video, produce serie TV, possiede il Washington Post, ha acquisito la catena di supermercati Whole Food e gestisce la più grande infrastruttura di server al mondo.

Se Amazon dovesse finire nell'elenco degli operatori postali, peraltro, finirebbe sotto la giurisdizione del Garante per le Comunicazioni, che oltre a televisione e telefonia ora vigila anche sul settore delle consegne. Innanzitutto per ottenere l'abilitazione necessaria, dovrà dimostrare di rispettare le norme in tema di condizioni di lavoro previste dai servizi postali ed essere in regola con gli obblighi contributivi dei suoi dipendenti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie