Champions League, Guardiola tranquillizza il Napoli: "Vogliamo battere lo Shakhtar"

Guardiola rassicura il Napoli: «Voglio battere lo Shakhtar»

E ieri il tecnico del City Pep Guardiola, dopo l'ennesima vittoria - in rimonta per 2-1 sul West Ham -, è sembrato decisamente agguerrito nel voler chiudere il girone a punteggio pieno: "Ho detto ai ragazzi che chi non ha voglia di giocare con lo Shakhtar deve dirmelo, perchè voglio andare lì a vincere - ha detto Guardiola -".

Al Napoli serve per forza una vittoria del Manchester City contro lo Shakhtar Donetsk per sperare nella qualificazione agli ottavi, fermo restando che la squadra di Sarri deve fare il suo contro il Feyenoord.

Straripante, insaziabile, spietato. Gli aggettivi per definire il Manchester City di Guardiola si sprecano ma, in ogni caso, quel che è chiaro è che dopo una stagione di rodaggio - che a molti in quel di Manchester avrà fatto storcere il naso - i Citizens hanno finalmente trovato la quadratura del cerchio. "Ho assolutamente intenzione di battere lo Shakhtar, penso solo a come ottenere tre punti mercoledì". È anche una forma di rispetto verso il Napoli e nei confronti di tutta la competizione. "Inoltre fare 18 punti sarebbe un valore di grande prestigio per la storia del club". Con la vittoria in extremis contro il West Ham hanno consolidato la leadership del campionato, tenendo lo United ad otto punti di distanza, ad una settimana dall'atteso derby.

Correlati:

Commenti


Altre notizie