CityLife Shopping District: i negozi

20171129_183710_E5E46027

Seguono altri esempi come la prima clinica estetica Juneco, il nuovo R-store Apple premium reseller o il primo store europeo di Huawei.

Tra le insegne della moda, oltre ai grandi spazi assegnati a Ovs e Coin (che aprirà a marzo) ci sono marchi di primo piano come Adidas, Beatrice B, Ck, Dixie, Guess, Imperial, Marella, Max&Co., Napapjiri, Paolo Tonali, Piquadro, Tommy Hilfiger, Valerio 1966 e Timberland, oltre al multimarca Incontri.

Di rilievo anche i servizi nel settore della ristorazione, che vede, nella foodhall del mall coperto, il debutto italiano del ristorante Fresh Mex Calavera e lo steak restaurant Roadhouse Meatery; presente anche l'american bar East River - Brooklyn Brewery. Questa zona è caratterizzata da sorprendenti giochi architettonici frutto del genio di Zaha Hadid, e si apre direttamente sul verde del parco di CityLife. In questo progetto in concreto stiamo parlando di un bacino di utenza di 700.000 persone, considerando solo quello che circonda lo shopping district. E una shopping street pedonale e open-air pensata dall'architetto Mauro Galantino, dentro un contenitore urbano già ricco di prestigiose residenze (da oltre 10mila euro al metro quadrato), un market (Carrefour) e un cinema - il CityLife Anteo - con 7 sale per 1.200 posti, perfino un ampio spazio del Centro diagnostico italiano per esami e prelievi, senza contare la presenza di brand blasonati, in alcuni casi inediti in Italia e nel vecchio Continente.

In occasione dell'inaugurazione, CityLife Shopping District accoglierà i suoi ospiti con numerose iniziative che animeranno il distretto commerciale fino ai primi giorni di dicembre. L'apertura sarà festeggiata con un gioco di lucii visibile da tutta la città sulla torre Hadid fino al 1 dicembre. Si continua con una una galleria commerciale su 3 livelli progettata da Zaha Hadid Architects, l'ampia Piazza Tre Torri firmata da One Works che richiama in maniera evidente l'atmosfera di Piazza Gae Aulenti a Garibaldi, non molto distante e "parente" nella contestualità di costruzioni e negozi.

Con 366.000 mq di superficie di intervento complessiva è una delle aree di intervento urbanistico più grandi d'Europa. Attualmente è stata realizzata e aperta un'area di 117.500 mq che si estende tra Viale Cassiodoro, Viale Berengario e Viale Eginardo, e che comprende Piazza Giulio Cesare e l'area verde della restaurata Fontana delle Quattro Stagioni e che connette alla M5 Tre Torri grazie alle nuove piazze pubbliche Elsa Morante e Alberto Burri. L'edificio e l'ambiente, l'incontro di questi mondi genera una sfida eccitante per tutta Milano, sempre più apripista in Italia nelle nuove città del millennio.

Correlati:

Commenti


Altre notizie