Pioggia, vento e neve sferzano il vicentino

flagellano l'Appennino

Lo indica un'allerta meteo della Protezione civile che prevede venti forti sulla Lombardia, con raffiche fino a burrasca forte, sulla Sardegna. Nevicate sono attese in Carnia a quota 500-600 metri e sulla zona del Carso triestino già a 300 metri di quota. Alle precipitazioni è seguito il vento forte con raffiche di 80 km/h a Salorno a sud di Bolzano, fino ai 120 km/h a Punta di Dan (2.806 m). Per sicurezza è stato chiuso al traffico un tratto di viale Parioli, a causa di un albero caduto su un'auto in sosta, per fortuna senza altre conseguenze. Le condizioni meteo potrebbero andare peggiorando anche nel Lazio, dove non si escludono violenti burrasche sulle coste.

Un centro depressionario di origine scandinava si è isolato sul Mediterraneo centrale e sta causando maltempo sulle regioni centro-meridionali dell'Italia. Temperature bruscamente in calo, minime che preannunciano un rigido inverno.

Pioggia, vento e neve sferzano il vicentino

Le previsioni del tempo di oggi, lunedì 13 novembre 2017, ci parlano di un nuovo crollo delle temperature e di una situazione di maltempo generale molto preoccupante per il nostro paese. L'intensa perturbazione continuerà a rimanere in prossimità della nostra penisola sotto forma di vortice di bassa pressione che lentamente si muoverà verso sud-est, allontanandosi definitivamente solo nel fine settimana. Sole in Piemonte, Liguria, Sardegna settentrionale. Temporali si verificheranno su bassa Puglia, Sicilia sud-occidentale e a ovest della Sicilia. E se chi vive in città può doversi trovare a fare i conti con i disagi causati da neve, vento e forti piogge, chi ha in programma qualche giorno in montagna avrà invece di che gioire: finalmente, è arrivato il momento di mettersi ai piedi un paio di sci.

Correlati:

Commenti


Altre notizie