Donna trovata ferita, è tentato omicidio: il principale sospettato è il gatto

Un gatto randagio è il principale sospettato per il tentato omicidio di una donna di Mifune, nel sud del Giappone. La polizia giapponese ha quindi avviato le indagini per scoprire l'autore dell'aggressione alla nonnina. Mayuko Matsumoto, di 82 anni, è stata trovata dalla figlia in casa con profonde ferite sanguinanti tra le quali almeno 20 profondi tagli sul volto. Le ferite sul volto della donna sembrerebbero infatti molto simili a quelle inferte dalle unghie di un felino.

"Quando l'abbiamo trovata aveva tutto il volto coperto di sangue". Controllando le zampe degli animali sono state rinvenute tracce di sangue umano sotto le unghie di un micio. Un portavoce delle forze dell'ordine contattato da "The Japan Times" non ha voluto commentare le indagini in corso, ma al tempo stesso non ha smentito le informazioni diffuse dai media.

Correlati:

Commenti


Altre notizie