FMI conferma crescita Italia ma troppo debito e troppa corruzione

Fmi conferma la ripresa italiana Pil a +1,5% nel 2017   
                       
                
         Oggi alle 10:59- ultimo aggiornamento

L'Fmi suggerisce ai paesi con un debito pubblico alto - ovvero Belgio Francia, Portogallo Spagna e Regno Unito, oltre che Italia - di approfittare della ripresa economica europea per ridurlo.

Nel suo Regional Economic Outlook, il Fondo monetario internazionale conferma la ripresa italiana e in Eurozona.

Nel 2018, la crescita del Prodotto Interno Lordo italiano è prevista a +1,1 e nel 2019, a +0,9%.

"In Italia la recente accelerazione delle vendite di non performing loan è incoraggiante". Anche il debito è atteso in riduzione dopo il picco atteso per quest'anno al 133% (scenderà al 131,4 nel 2018 ed al 128,8% nel 2019). È importante, si legge nel report, "rafforzare gli sforzi anti corruzione in Bulgaria, Grecia, Ungheria, Italia, Romania e Ucraina".

Correlati:

Commenti


Altre notizie