Capello: "Non qualificarsi al mondiale sarebbe un dramma. Io allenatore dell'Italia?"

L'allenatore del Jiangsu Suning Fabio Capello sul Napoli ha espresso giudizio lusinghieri. Poi candida Ancelotti alla guida della nazionale

Ero in Brasile con Bielsa, Tite, Paneira ed erano d'accordo con me: di nuovo c'è solo come gioca la squadra di Sarri. Ma per Capello, uno che all'estetica ha concesso sempre le briciole, non basta: "Le grandi squadre si vedono nelle avversità, quando l'avversario sembra padrone del campo", l'affondo di Capello. Volevo dire anche che ammiro quelli del Crotone: "la vita è dura ma sanno già che si può fare". " - ha detto - "Gli svedesi sono sempre stati così, li abbiamo portati in Italia per la loro forza fisica".

L'ex ct non è entrato nel merito della sconfitta contro la Svezia ma ha sottolineato la mancanza di abitudine nel confronto agonistico mostrato dagli azzurri. "Con organizzazione si possono fermare tutti, anche Cristiano Ronaldo". Io al posto di Ventura? "Con le Nazionali ho già dato, Ancelotti ha l'età giusta, ha una grande esperienza, gli manca una panchina così".

Correlati:

Commenti


Altre notizie