Leonardo crolla in Borsa, il Tesoro ci smena mezzo miliardo

Leonardo crolla in Borsa, il Tesoro ci smena mezzo miliardo

Molto intensi i volumi, già pari a circa 5,6 milioni di pezzi contro 1,6 milioni della media su trenta giorni di un'intera seduta.

In quest'ottica, il Cda ha deciso di rivedere la Guidance del Gruppo per l'anno 2017 portando gli ordini da 12-12,5 a circa 12 miliardi, i ricavi da circa 12 a 11,5-12 miliardi e l'Ebita da 1,25-1,3 a 1,05-1,1. Sul prezzo obiettivo sono intervenute al ribasso anche Barclays e Kepler Cheuvreux. Lievissima flessione per i ricavi, mentre l'EBITDA è sceso quasi del 6%.

Il titolo sembra resistere sul supporto psicologico di 11 euro. Per il 2018 sono previsti fatturato e ordini in ripresa, ma le indicazioni quantitative sono rinviate alla presentazione del business plan di gennaio.

"Nel 2017 Leonardo toccherà il fondo, dal 2018 comincerà la risalita", ha spiegato agli analisti il ceo, Alessandro Profumo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie