Gossip, prima dedica social di Soleil a Marco

Soleil Sorge e Marco Cartasegna avvistati insieme la love story è vera

Finalmente anche Marco Cartasegna, ex tronista di Uomini e Donne coinvolto a tutti gli effetti nell'Onestini Gate scoppiato nella casa del Grande Fratello Vip dove Luca è attualmente ospite, si espone pubblicamente e pubblica un video su Fb dove parla di cyberbullismo. Luca Onestini, interrogato dai fratelli di Belen sull questione, aveva chiaramente smentito tale possibilità affermando che tra lui e Soleil non sembravano esserci particolari problemi prima dell'inizio del reality show. Infatti Marco Cartasegna ha registrato un video per denunciare il cyberbullismo di cui è vittima in questi giorni e in più vuole porre fine alla violenza virtuale che ogni giorno colpisce persone molto sensibili.

Federica Benincà ha partecipato a Pomeriggio 5 affermando di essere certa che Marco e Soleil avessero una storia: fra commenti incrociati su Instagram (ai quali ha partecipato anche la mamma di Soleil, che a prposito di una foto di Soleil con i piedi su un tappeto di Marco ha commentato che Federica ci è caduta "come una scema") è spuntato anche quello, decisamente velenoso, della stessa Soleil.

Lo sfogo di di Marco Cartasegna.

"Il cyberbullismo lo sto vivendo sulla mia pelle negli ultimi giorni - ha confessato Marco -". Pensare che gli insulti che mi sono rivolti in questi giorni, vengano rivolti anche a ragazzini/e di 13 - 14 anni, mi spaventa enormemente. Non posso immaginare come persone che stanno diventando grandi possano reagire di fronte a una simile violenza. "Lo trovo spaventoso, mi atterrisce e mi fa pensare che io debba fare qualcosa al riguardo".

Marco ha quindi fatto riferimento a una proposta di Selvaggia Lucarelli per contrastare il fenomeno dilagante (la presenza di un documento d'identità per ciascun utente), lanciando a sua volta un'iniziativa: "Le persone devono mettere nome, cognome e faccia".

Sui social la gente si sente legittimata di una usare una violenza ed una terminologia che, nella vita reale, non utilizzerebbe mai. "E soffre". Alla fine del post, il giovane inserisce un link per firmare una petzione contro il cyberbullismo. Non credo nella multa pecuniaria.

Nessuna parola né su Luca Onestini né su Soleil Sorge, sia ben chiaro. Quando uno sbaglia, deve essere segnalato, i social devono verificare e la misura sarebbe non poter usare il social per tot. tempo.

Correlati:

Commenti