MotoGP Motegi Conferenza Stampa: Marquez, "Le prossime gare saranno molto importanti"

Dovizioso e Lorenzo con il team Ducati al parco chiuso  GettyImages

"Le prossime quattro gare saranno molto importanti per la lotta per il titolo e noi siamo pronti a giocarcela fino all'ultimo", ha dichiarato Dovizioso. "Abbiamo grandi opportunità per la vittoria del campionato ed è molto semplice che la situazione possa cambiare di gara in gara e quindi tutti e tre siamo concentrati e spingeremo al massimo". Ci sono tanti punti in palio e tutto può accadere, sono felice di far parte della sfida, loro sono forti ma io sono fiducioso della mia condizione. Siamo in lotta con Honda e Yamaha, con questi due piloti speciali, questo significa che abbiamo fatto un gran lavoro, quasi tutto alla perfezione. Questi però sono i soliti ragionamenti che è facile fare da fuori. La gara del 2007 infine fu semplicemente la festa perfetta con Loris sul primo gradino del podio per l'ultima volta in carriera e Stoner, 6° al traguardo, che diventava campione. Nessuno può permettersi di fare queste strategie per le caratteristiche delle gomme e delle moto che abbiamo adesso.

"Motegi una bella pista per noi, in particolare per me" - ha continuato Dovizioso - "Ci sono tante frenate forti e noi siamo piuttosto competitivi in frenata, inoltre con questa carena crediamo di poter essere competitivi anche in accelerazione perché in rettilineo il nostro motore è forte".

Questo fine settimana si torna in pista in Giappone, ma il pesarese ha avuto a disposizione altre due settimane di lavoro a tempo pieno per recuperare la forma migliore. Ultima gara a Valencia il 12 novembre, ma prima il trittico extraeuropeo. Credo che sia molto convinto e sa quello che deve fare.

"Chi fa pronostici al giovedì non ci prende mai, noi non li facciamo".

Per battere Marquez bisogna avere qualcosina in più: pensi di averlo?

Tocca poi al pilota Moto2 Takaaki Nakagami, debuttante in MotoGP nel 2018 e determinato ad ottenere un risultato importante davanti ai suoi tifosi: "Per me l'appuntamento di casa è sempre molto emozionante, visto che il Giappone ha solo una gara in tutta la stagione".

"E' normale che da fuori non si possano vedere certi dettagli: non è assolutamente vero che nelle ultime due gare abbiamo mollato. Per questo al giovedì siamo sempre molto sereni...". Vedremo. Abbiamo una moto molto diversa dagli avversari, cercheremo di sfruttarla al meglio.

Correlati:

Commenti


Altre notizie