Macabra scoperta in aeroporto: viaggiavano con 1.200 uccelli morti in valigia

Incidente asse interurbano

Otto cittadini italiani, residenti nelle province di Bergamo e Vicenza, sono stati denunciati e ora dovranno rispondere dell'accusa di detenzione di specie particolarmente protette. È successo nei giorni scorsi nell'aeroporto di Orio al Serio, come riportato in una nota delle fiamme gialle.

Tante le specie interessate: pispole, voltulini, tottovilli, lucherini, ballerine, fanelli, cardellini e strillozzi. Questi gli animali trovati nelle valigie: 1.119 uccellini, sequestrati appena i cacciatori hanno toccato il suolo italiano. Fondamentale e molto efficace nella circostanza si è dimostrata la sinergia tra l'Agenzia delle Dogane, l'Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza.

Correlati:

Commenti


Altre notizie