Fiducia legge voto? Insorgono M5S e Mdp

Camera dei Deputati- Legge Elettorale

Dura la reazione di Mpd: "Mettere la fiducia sulla legge elettorale a pochi giorni dallo scioglimento delle Camere è oltre i limiti della democrazia", scrive su Facebook il coordinatore Roberto Speranza. "Per la seconda volta nella legislatura un governo vuole blindare una legge elettorale, vietando il dibattito in Parlamento". "Ricordiamo che già questo Parlamento venne eletto da una legge dichiarata incostituzionale, il porcellum. Non voglio credere che sia vero", conclude. Ma subito è scattata la protesta con il Movimento 5 Stelle che parla di "atto eversivo" e Mdp che chiede l'intervento del Colle.

Il governo accoglie la richiesta del Pd di apporre la fiducia sul Rosatellum bis. Per me i cittadini hanno tutto il diritto di fischiare i parlamentari.

Saranno tre le fiducie, sui primi tre articoli dei cinque di cui si compone la legge elettorale, che saranno votate da domani nell'Aula della Camera. Così come Forza Italia "voterà sì alla legge, pur non partecipando, ovviamente, alla votazione sulla fiducia", commenta Renato Brunetta. "In quella sede ogni gruppo politico ha avuto l'opportunità di approfondire le questioni più delicate e di proporre modifiche al testo base presentato dal relatore Fiano".

"Non so come andrà a finire con la legge elettorale ma il combinato disposto tra i collegi molto grandi del Consultellum - ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando - e il problema della trasparenza dei finanziamenti rischia di essere esplosivo: c'è il rischio di una disparità e di una distorsione del sistema democratico". Due si voteranno domani, la terza giovedì.

Correlati:

Commenti


Altre notizie