Brexit: Barnier, non ci sono grandi passi avanti, impasse su conto

"Il discorso di Firenze di Theresa May aveva dato uno slancio di cui c'era veramente bisogno, ma nonostante questo non abbiamo fatto grandi passi in avanti". Lo ha affermato il capo negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier al termine del quinto round di negoziati.

Le trattative tra Unione Europea e Regno Unito sono dunque a un punto morto.

Londra, aggiunge, ha detto a Bruxelles che non è pronta a mettere sul tavolo una cifra, una valutazione di quelli che ritiene sarebbe il prezzo giusto da pagare. Barnier ha annunciato infatti che la delegazione britannica " non è in grado di precisare impegni sugli aspetti finanziari".

"Su questo siamo a un'impasse, e la conseguenza è molto preoccupante per migliaia di progetti avviati in tutto il territorio europeo, preoccupante anche per chi a questi progetti contribuisce finanziariamente".

La pensa in modo opposto il ministro britannico per l'uscita dall'Unione europea, David Davis, che ha parlato di "progressi significativi da giugno".

Correlati:

Commenti


Altre notizie