Tursi. Contrabbando di sigarette un arresto a Roseto Capo Spulico

I militari sono piombati all'interno dei padiglioni, per poi accedere nella casa dell'uomo ed effettuare la perquisizione al termine della quale sono stati trovati 70 pacchetti di sigarette di contrabbando appartenenti a tabacchi lavorati di vari stati esteri. E' il risultato finale delle indagini effettuate della Squadra Mobile.

La famiglia BIONDO è una famiglia criminale influente all'interno del quartiere ZEN di Palermo, già coinvolta in altri gravi reati.

Palermo - La Squadra Mobile ha arrestato una famiglia dedita alla vendita di sigarette di contrabbando. Il 52enne è il fratello di Stefano Biondo, condannato a trent'anni di reclusione, insieme a Fabio Chianchiano, per l'omicidio di Franco Mazzè, avvenuto il 29 marzo 2015.

In quell'occasione erano stati sequestrati, complessivamente, 90 kg di sigarette, di varie marche, per un valore di circa 20 mila euro. Dall'attività investigativa è emerso che i principali canali di approvvigionamento del giro di contrabbando sono la Campania e la Tunisia.

Correlati:

Commenti


Altre notizie