Minore abusa di fratello per assecondare pedofilo conosciuto in rete

Pedofilo si finge ragazza e istiga 17enne ad abusare del fratellino arrestati

Oggi il minore è stato estradato in Italia, dopo che la Polizia di Stato aveva disposto un mandato di arresto europeo e arrestato il pedofilo 40enne.

La vicenda era iniziata con l'amicizia su Facebook tra l'adolescente lombardo e una "ragazza di diciassette anni", che lo aveva indotto ad abusare del fratellino più piccolo e a inviarle il materiale pedopornografico realizzato.

Il 40enne è stato arrestato per detenzione di ingente materiale pedopornografico, e si trova attualmente detenuto in una struttura carceraria. L'uomo, un single disoccupato, pedofilo seriale, viveva da solo in un condominio di una zona periferica della provincia di Como.

Aveva conosciuto una ragazza sul web che poi era diventata la sua "fidanzata virtuale". Il provvedimento, emesso su richiesta della procura dei minori sulla base delle risultanze delle indagini compiute dalla polizia postale di Verona, era stato eseguito alcuni mesi fa e nei giorni scorsi il giovane è stato riportato sul territorio nazionale e ha confermato agli inquirenti l'autenticità dei fatti documentati. L'adolescente dovrà infatti rispondere dei reati di violenza sessuale su minore, atti sessuali con minore e divulgazione di materiale pedopornografico, aggravati dall'abuso di relazioni domestiche.

Correlati:

Commenti


Altre notizie